Navigazione veloce

Recupero debiti

Recupero insufficienze a.s. 17-18

Indicazioni sulle modalità di recupero

Le modalità di recupero delle insufficienze sono regolate dalla O.M. n.92/07, ribadite dalla circolare 12 del 2-2-09.
Per quanto riguarda gli interventi di recupero, dopo il primo quadrimestre, è previsto, nelle materie insufficienti, un recupero in itinere tenendo presente le indicazioni dell’art.6. I Recuperi estivi sono legati alla erogazione delle risorse da parte del Ministero; nel qual caso saranno privilegiati i recuperi nelle materie appartenenti all’area di indirizzo e laddove non ci  sia un numero sufficiente di alunni si attiveranno corsi nelle materie appartenenti all’area di equivalenza.

 Attività di Sostegno, Recupero, Potenziamento e Valorizzazione
Poiché le iniziative di recupero e di sostegno costituiscono parte ordinaria e permanente del PTOF della scuola e accompagnano il percorso formativo per l’intera durata dell’anno scolastico, il Collegio dei Docenti, nella seduta del 26 ottobre 2017, conferma per il triennio 2016-2019 la seguente scansione:
1° quadrimestre
– 1° periodo 2 settimane Settembre
   moduli di accoglienza
   moduli di riallineamento curricolari e/o extracurriculari (per nuovi ingressi)/potenziamento per il resto della classe
– 2° periodo 14 settimane Ottobre-Gennaio
   attività didattica ordinaria, con recupero in itinere anche (a richiesta) con organico potenziato
– 3° periodo 2 settimane Febbraio
   Pausa didattica

2° quadrimestre
– 4° periodo 13 settimane Febbraio – Maggio
   attività didattica ordinaria, con recupero in itinere anche (a richiesta) con organico potenziato
– 5° periodo 2 settimane prima della fine dell’anno scolastico Maggio -Giugno
   recupero curricolare / potenziamento

Verifica dei risultati conseguiti dagli studenti nel recupero dopo il primo quadrimestre

Al termine delle attività di recupero in itinere, previste dopo il primo quadrimestre, saranno effettuate le verifiche e le famiglie vengono avvisate dei risultati tramite il libretto scolastico o registro elettronico. Le verifiche possono essere orali e/o scritte e/o pratiche ed effettuate dal docente della stessa classe. Gli studenti hanno l’obbligo di sottoporsi alle verifiche organizzate dal Consiglio di classe che mantiene comunque la titolarità del processo valutativo: individuare carenze, obiettivi di recupero e certificazione del superamento.

Periodo svolgimento corsi di recupero dopo la fine dell’anno scolastico

I corsi saranno stati attivati presumibilmente nel periodo compreso tra il 25 e il 29 giugno 2018

Calendario prove di verifica suppletive a.s. 17-18 e scrutini
le prove di verifica suppletive saranno effettuate dal 3 al 4 settembre 2018

Calendario prove di verifica a.s. 17-18

Il collegio dei docenti ha deliberato, nella seduta del 4-09-17, che le prove di verifica e gli scrutini finali integrativi saranno effettuate dal 9 al 13 luglio 2018.
Si ricorda che indipendentemente dall’attivazione dei corsi e dalla partecipazione o meno dell’alunno a tali corsi, è interesse della famiglia attivarsi affinché lo studente organizzi lo studio estivo in maniera tale da raggiungere gli obiettivi propri delle discipline interessate.
Tutti gli studenti con giudizio sospeso dovranno sottoporsi alle prove di verifica finali pena la non ammissione alla classe successiva. L’assenza ingiustificata alle prove di recupero comporta il non superamento del debito e dunque la non ammissione alla classe successiva.

Criteri di valutazione

Sono utilizzati i criteri stabiliti dai Dipartimenti disciplinari

Materiale a supporto dei Docenti:

Frequently Asked Questions (FAQ): Sostegno didattico e Recupero dei debiti formativi, dal sito Educazione & Scuola.
Vademecum per il Recupero dei Debiti scolastici a cura di Dario Cillo (dal sito Educazione & Scuola).
In linea la sezione del Ministero dell’Istruzione dedicata alle nuove modalità di recupero del debito scolastico

Comments off